Cosa vedere a Madrid in 3 giorni

Madrid rappresenta il cuore e la Capitale della Spagna. E’ qui che potrai scoprire gli usi e costumi della penisola iberica, ma soprattutto è il luogo ideale per assaporare i mille caratteri della Spagna.

Prima di scoprire insieme quali sono le principali cose da vedere a Madrid in 3 giorni devi sapere che è una città ricca di cultura quindi ci sarà da camminare pertanto, scarpe comode e partiamo!

Madrid cosa vedere 3 giorni

Cosa vedere a Madrid in 3 giorni

Nonostante sia il centro più importante dell’intera penisola iberica, ammetto di non averla mai presa in considerazione, ed è stato un grosso errore – Madrid possiede tutto: cultura, clima, persone solari fino alla cucina (ma di questo te ne parlerò presto). Intanto posso svelarti quali sono i migliori churros di Madrid.

Il tempo è sempre favorevole in Spagna ma ci sono due stagioni che ti consiglio di prendere in considerazione, la primavera e l’autunno. D’estate diventa impraticabile a causa del gran caldo.

Insomma oggi posso confermare che è una delle mete da scegliere se si vuole affrontare un viaggio in Spagna ma unico consiglio, Madrid non va vista, va vissuta!

Puerta del Sol Madrid

  • Puerta del Sol

 

Ti presento il Km zero della Spagna: è da qui che iniziano tutte le strade della regione iberica. Ma è anche il luogo d’incontro per la movida notturna (e non solo), della statua con l’orso (simboleggia l’aristocrazia cittadina)  e il corbezzolo (fertilità della terra) e di tutti gli eventi che la città ha da offrire.  

Punto zero Madrid

Forse l’evento più conosciuto è il capodanno spagnolo dove si è soliti festeggiare l’arrivo della mezzanotte mangiando 12 acini d’uva mentre l’orologio di Casa de Correos suona i suoi 12 rintocchi. Sotto di esso è possibile ammirare anche il punto zero di Madrid.

Metro: Puerta del Sol (L1, L2, L3, L5)

Palazzo Reale Madrid

  • Palazzo Reale

 

Il Palazzo Reale di Madrid rappresenta la residenza ufficiale dei Re, ma come saprai non è abitato dagli stessi monarchi, viene utilizzato soltanto per cerimonie di stato.

Sorge sull’ex palazzo Alcàzar degli Asburgo, che fu distrutto da un incendio alla vigilia di Natale nel 1734. Fu il primo Re di Spagna, Filippo V che ordinò la costruzione di un nuovo palazzo, completato solo 30 anni dopo.

Sala interna Palazzo Reale Madrid

Due sale ti resteranno impresse nella mente, la Sala del Trono che rappresenta la stanza più caratteristica dell’intero palazzo, decorata da statue e tendaggi di seta e infine la Sala dei banchetti (o sala da ballo) ornata da arazzi e da ben 15 lampadari di cristallo!

E’ ancora oggi utilizzata dal Re e la Regina per i banchetti di stato.

Metro: Plaza de Espana (L1, L3, L10)

Bus: 3, 148, 39, 45

Museo del Prado Madrid

  • Museo del Prado

 

Il Museo del Prado ritengo sia uno dei musei più importanti del mondo, raccoglie la storia dell’arte europea degli ultimi cinque secoli dunque vale la pena dedicare almeno mezza giornata per visitarlo.

E’ inoltre il museo più visitato dell’intera Spagna e non faccio fatica a capirne il motivo, possiede la collezione di pittura spagnola più vasta del mondo.

Nonostante non sia una grande esperta (e amante) dell’arte, ho trovato questo Museo davvero interessante e ricco di opere famose come “le tre grazie” di Rubens o “il giardino delle delizie” di Bosh e tanto, tanto altro.

Se puoi, evita di recarti nel weekend in quanto le file sono lunghissime.

Metro: Atocha (L1) Banco de Espana (L2)

Bus: 9, 10, 14, 19, 27, 34, 37, 45

-> Scopri cosa vedere a Valencia -<

Cattedrale dell’Almudena Madrid

  • Cattedrale dell’Almudena

 

La Cattedrale dell’Almudena merita assolutamente una visita, sia per la costruzione alquanto complessa che per la sua bellezza.

E’ adiacente al Palazzo Reale quindi è impossibile non avvistarla.

Quando parlavo di costruzione complessa mi riferivo agli anni trascorsi prima di poter usufruire della Cattedrale: il primo progetto fu la costruzione di un Pantheon nel 1879, ma qualche anno dopo, Papa Leone XIII lo converti in una cattedrale.

cripta Cattedrale dell’Almudena Madrid

I lavori troppo cari e le donazioni nettamente inferiori non consentirono il proseguimento dei lavori pertanto solo 32 anni dopo fu inaugurata la cripta.

Nel frattempo lo stile gotico tanto in voga quei tempi non era più adeguato e fu cambiato nel corso degli anni. Sarà l’unione di questi differenti stili a renderla cosi bella? chissà

Metro: Opera (L2, L5)

Bus: 3, 148

Parco del Buen Retiro Madrid

  • Parco del Buen Retiro

 

Oltre 125 ettari di verde rappresentano il polmone verde della città di Madrid.

Sono rimasta attratta da questo luogo e dalle molteplici attività che vi si svolgono giornalmente, soprattutto nei weekend.

E’ possibile noleggiare una barca a remi e godere il panorama dal laghetto artificiale, fare sport, visitare il palazzo di vetro o semplicemente godere delle giornate di sole che Madrid ha da offrirti! D’estate diventa teatro per moltissimi acrobati e giocolieri.

Per conoscere eventuali manifestazioni puoi consultare il sito ufficiale del Turismo.

Plaza Mayor Madrid

  • Plaza Mayor

 

Plaza Mayor è il centro di turismo di Madrid, caratterizzata da una delle opere d’arte di maggior valore della città, la statua equestre di Filippo III.

Questa piazza è sempre stato il centro della vita spagnola, si poteva assistere alle incoronazioni, rappresentazioni teatrali e corride. Oggi non è cambiato molto da allora, è nei tantissimi locali presenti nella piazza che i turisti si radunano per gustare la cucina tipica spagnola.

 

-> leggi anche:  Barcellona – tutte le informazioni -<

 

tempio de debod Madrid

Tempio de Debod

Il Tempio di Debod è l’attrazione più bella di Madrid. Si trova vicino Plaza de Espana immerso nel verde, contesto perfetto per un pranzo in totale relax.

Ti ricorda un po’ l’Egitto? Certo, proviene proprio da li, fu un regalo che il paese egiziano donò alla Spagna, un modo per ringraziarla per l’intervento di salvataggi odei templi di Nubia.

Quando visitare il tempio? Non c’è dubbio, al tramonto, quando la luce del sole filtra attraverso le finestre del tempio e tutto diventa inspiegabilmente magico.

Posta di Madrid

Posta

E’ bene sapere che:

Fuso orario:                            stessa ora dell’Italia

Moneta:                                  Euro

Lingua:                                   spagnolo

Assistenza sanitaria:              è necessaria la tessera sanitaria

Consolato italiano:                 Indirizzo: Calle Agustìn de Betancourt 3 – Madrid

26 Comments
  • Ale e Kiki - Untrolleyperdue.it
    Posted at 13:13h, 09 marzo Rispondi

    Siamo completamente d’accordo con te, Madrid va VISSUTA! La sua anima ti entra dentro e non ti lascia più! 😍

    • cristina
      Posted at 13:49h, 12 marzo Rispondi

      Non l’avrei mai detto eppure mi manca la sua movida, il suo “caos” ma soprattutto il suo cibo!!!

  • Falupe
    Posted at 23:12h, 09 marzo Rispondi

    Mi sono riservato di visitare Madrid dopo aver girato in lungo e largo la Spagna. Una visita dedicata alla Capitale. Città meravigliosa, ricca di arte, storia e buone cose da mangiare. Il riassunto di un Paese che amo moltissimo.

    • cristina
      Posted at 13:49h, 12 marzo Rispondi

      E’ vero, Madrid racchiude tutto, forse è per questo che ho un po’ di nostalgia!

  • L'OrsaNelCarro
    Posted at 23:21h, 10 marzo Rispondi

    Non mi resta che partire per un Buen Retiro a Madrid, appositamente per farmi un selfie vicino alla statua dell’Orso! 😉 E siccome i selfie sono attività notoriamente stancanti la missione prevede un altrettanto Buen Retiro in cerca di churros…the original churros no quelli fake Bistefani 😀
    Ti abbraccio, buona domenica Cris!

    • cristina
      Posted at 13:52h, 12 marzo Rispondi

      Non voglio far ingelosire Orso, ma la statua spagnola ti manda i suoi saluti… dice che ti aspetta presto per una selfie e per dei veri churros da condividere insieme! I Bistefani lasciamoli a casa, che dici?
      Un abbraccio a te e buon inizio settimana Dani!

  • Andrea
    Posted at 15:06h, 12 marzo Rispondi

    Che bello aver rivisto quei posti! Sono tornato da pochi giorni e già mi manca. Hai ragione, Madrid va vissuta! Io forse l’ho presa troppo seriamente e l’ho girato interamente a piedi, non ho preso neanche un bus e non so minimamente come sia fatta la metro di Madrid 😂, però ne è valsa davvero la pena

    • cristina
      Posted at 15:44h, 13 marzo Rispondi

      Consolati, il tempo era talmente bello che io ho fatto lo stesso!
      E’ cosi che si vive la città, “perdendosi” tra le sue strade, niente mezzi di trasporto. Sono contenta ti sia piaciuta, io tornerei anche domani per assaporare ancora i suoi piatti XD

  • Celeste
    Posted at 11:19h, 14 marzo Rispondi

    Dovevi vedermi mentre leggevo il post: questo l’ho fatto, questo pure, quest’altro anche 😀
    Che ami Madrid non è un mistero, e nemmeno che ci tornerei all’infinito. Anche perché ogni volta che passavo davanti alla churreria di St Gines ero talmente piena da non riuscire a fermarmi per assaggiare i loro capolavori…

    • cristina
      Posted at 12:31h, 14 marzo Rispondi

      AHAHAH Io ho evitato i mezzi di trasporto un po’ per ammirare la città ma soprattutto per smaltire tutta la bontà che si cela dietro Madrid! Ma come si faaaa?!

  • Chiara - Con un Viaggio nella testa
    Posted at 18:20h, 16 marzo Rispondi

    A Madrid ci sono stata più volte e ogni volta è amore! Mi piace tutta, mi piace il suo essere monumentale ma mi piace anche nei suoi scorci inaspettati.. E le tapas?! Ah, le tapas! <3

    • cristina
      Posted at 10:27h, 19 marzo Rispondi

      No ti prego, non nominarmi le tapas!!! Ma cosa sono? Che scorpacciate che mi sono fatta, mamma mia.
      Per colpa loro e dei churros ho girato l’intera città a piedi (per permettermi altre tapas, mica per altro ahahah).

  • Cassandra - Viaggiando A Testa Alta
    Posted at 11:21h, 17 marzo Rispondi

    Madrid tutti quelli che ci sono stati mi hanno detto che é una città che merita.
    Spero di organizzarci presto un weekend

    • cristina
      Posted at 10:28h, 19 marzo Rispondi

      SI, confermo. E’ una città allegra, buon cibo e tanti monumenti! Un “weekend lungo” lo organizzerei se fossi in te XD
      Un bacione :*

  • Raffaella
    Posted at 17:47h, 18 marzo Rispondi

    Adoro Madrid, per me rappresenta la quinta essenza della Spagna. Adoro anche passeggiare per i quartieri meno conosciuti per cogliere semplici storie di vita quotidiana.

    • cristina
      Posted at 10:29h, 19 marzo Rispondi

      Quello per me è lo step successivo, infatti mi sono promessa di ritornare presto, in modo da assaporare, come dici tu, le storie di vita quotidiana!
      Un abbraccio Raffaella

  • Dani
    Posted at 12:35h, 19 marzo Rispondi

    Madrid mi ha stupita! Non avevo grandi aspettative, ma mi sono dovuta ricredere!

    • cristina
      Posted at 13:55h, 19 marzo Rispondi

      Ti capisco benissimo, io ero partita con le aspettative pari a zero e invece mi ha sorpresa moltissimo!
      Anzi, mi sono addirittura promessa di ritornare XD
      Un bacione :*

  • Margherita
    Posted at 20:43h, 23 marzo Rispondi

    Bell’articolo! Madrid è assolutamente nella mia lista, e con un po’ di fortuna riuscirò ad andarci a lavorare per un periodo quest’autunno 😀 mi terrò a mente il tuo post!!

    • cristina
      Posted at 15:23h, 26 marzo Rispondi

      Davverooooo??? Che bello! Cosa andrai a fare di preciso (se posso?)
      Di Madrid mi manca la sua movida, il caos ma soprattutto la cucina! Caspita che mangiate *-*

  • Roberta Isceri
    Posted at 21:42h, 06 aprile Rispondi

    Ciao bellezza, mi hai fatto venire voglia di tornare a Madrid. Ci sono stata anni fa ma di corsa, solo un paio di giorni. Non ho avuto molto modo di guatarmela. Le tue parole e le tue foto sono super convincenti, soprattutto quando parli della sala del trono all’interno del palazzo reale 😍

    • cristina
      Posted at 14:34h, 09 aprile Rispondi

      Ciao Roby!!! Madrid mi ha stupita: ero partita un po’ titubante e ne sono tornata felice.
      Il Palazzo Reale è un punto forte della città, quelle foto non potevo neanche farla ma credimi, era talmente bella che non potevo non immortalarle XD

  • Anna
    Posted at 03:44h, 07 aprile Rispondi

    Madrid è proprio come l hai raccontata, anche io ci sono stata pochi giorni, intensi, e mi sono resa conto che è una città favolosa. Da plaza major fino al prado, passando per le vie strette del centro.

    • cristina
      Posted at 14:35h, 09 aprile Rispondi

      Hai ragione, Madrid è una scoperta in qualsiasi angolino ci si trova. E prima di partire non l’avrei mai detto, anzi!

  • Silvia
    Posted at 11:47h, 09 aprile Rispondi

    Adoro Madrid e, vivendo a Barcelona, posso dire che Madrid ha una marcia in piu’.. purtroppo non ha il mare e per me non sarebbe possibile vivere li.. la gente e’ molto piu’ aperta molto piu’ di Barcellona..

    • cristina
      Posted at 14:37h, 09 aprile Rispondi

      Barcellona vince per i colori e il mare. Non c’è storia, però ammetto che Madrid è un pizzico sopra Barcellona ma sotto Valencia.
      Per il momento è lei la vincitrice XD

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: