Budapest in 3 giorni – l’itinerario

Il fascino di Budapest è un insieme di inestimabili ricchezze naturalistiche, castelli e bagni termali tali da soprannominarla la “Parigi dell’est”.

Nelle due sponde del fiume Danubio troviamo Buda, una città antica caratterizzata da quartieri medievali e Pest, moderna, ricca di negozi e ristoranti.

E fu proprio il Danubio con i suoi ponti ad entrare a far parte del Patrimonio Mondiale dell’Umanità Unesco, nel 1987.

tramonto Budapest

Budapest in 3 giorni – l’ itinerario

Restare almeno 3 giorni a Budapest trovo sia fondamentale per visitare tutte le meraviglie che la città ha da offrire.

Come spostarsi: ci sono tantissimi modi per visitare Budapest: a piedi, in autobus, in metro o addirittura sull’acqua. Io ho usufruito della Budapest Card (valida per 48 o 72 ore) che ti permette di utilizzare i trasporti gratuitamente oltre a tariffe agevolate sulle attrazioni e alle terme di Budapest.

Aeroporto:  Il Ferenc Listz dista circa 16Km dal centro città ed offre collegamenti in tutta Europa. Ad oggi sono molte le compagnie che utilizzano questo scalo, tra cui la Ryanair che devo ammettere, propone offerte molto convenienti.

Purtroppo viaggiando in inverno si trovano tante offerte quanti sono i disagi (a causa della neve ho dovuto attendere il mio volo per ben 7 ore). Al mio rientro ho iniziato a documentarmi sul come richiedere un rimborso, mi è stato risposto che senza un’assicurazione di viaggio non è previsto un risarcimento.

Ma ritardi a parte, sono riuscita a recuperare parte del tempo grazie ai trasporti: nei weekend il 200E arriva fino al centro città mentre nei giorni feriali opera la M3.

Ma quali sono i luoghi di interesse da non perdere una volta arrivato in città?

Castelo di Buda Budapest

  • IL CASTELLO di BUDAPEST

La visita parte dal Castello di Buda, Patrimonio mondiale dell’Unesco e parte fondamentale della storia della capitale. Questa zona è ricca di musei come la Galleria Nazionale Ungherese e il Museo di storia, oltre ad offrire ai turisti un meraviglioso panorama sul fiume e sulla città.

La Galleria Nazionale è inconfondibile, è situata nel Palazzo Reale e sorge in cime alla collina del Castello offrendo a tutti i visitatori una collezione di dipinti e sculture rinascimentali (gratuito con la Budapest Card).

La collina è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, a piedi o con la funicolare mentre se sei in possesso della Budapest Card puoi usufruire gratuitamente del pullman ufficiale del Castello.

Official Budapest Castle Bus

Uscendo dal Palazzo Reale si prosegue verso il Bastione dei pescatori, un tempo luogo del mercato di pesci, oggi divenuto un elemento decorativo molto amato dagli abitanti di Budapest.

Ti consiglio di andarci al tramonto o di notte, per ammirare Pest completamente illuminata.

Scendendo dalla collina non perdere il Ponte delle Catene con i suoi leoni di pietra, è il più vecchio e noto della città di Budapest oltre ad unire, nel 1849, Buda con Pest.

Attraversando il Ponte delle Catene, si arriva in Piazza Vorosmarty, una delle piazze più popolari, è qui che iniziò la prima linea della metropolitana. Prende il nome dal poeta ungherese Mihàly Vorosmarty, la cui statua può essere ammirata al centro.

In inverno, Vorosmarty ospita un meraviglioso mercatino di Natale artigianale.

Basilica di Santo Stefano Budapest

  • LA BASILICA di SANTO STEFANO

Spostiamoci verso il quartiere Belvàros, il cuore di Pest, e tra una via e l’altra eccoci di fronte alla Basilica di Santo Stefano, ritenuta la più imponente della capitale;  la sua cupola, alta 96 metri, si vede in tutte le parti della città. E’ possibile visitarla e godere di un panorama a 360° della bellissima Pest.

La Basilica inoltre, possiede la più importante reliquia ungherese, la Sacra Destra mummificata del primo re dell’Ungheria, Santo Stefano da cui ha preso il nome.

Altro motivo che contribuisce a renderla una delle attrazioni più visitate della città sono le opere d’arte custodite all’interno, in particolare i dodici apostoli scolpiti in marmo che si possono ammirare nel Portale Maggiore.

[ Metro: M1 Bajcsy-Zsilinszky ùt M2/M3 Deàk tèr ]

Parlamento di Budapest

  • IL PARLAMENTO di BUDAPEST

Proseguendo sempre dritti sul lungofiume incontrerai l’attrazione più bella, il Parlamento maestoso più che mai, e copia (almeno per me) del Palazzo di Westminster  di Londra. Non trovi? 

Insieme alla Basilica di Santo Stefano rappresentano gli edifici più alti di Budapest, con un’altezza di 96 metri, il massimo possibile per tutte le costruzioni della città.
Esiste infatti un regolamento che vieta a tutti gli edifici di superare tale altezza, non a caso la Basilica e il Parlamento hanno la stessa altitudine, a significare che la religione e la politica sono di pari livello.

Non perdere “la passeggiata delle scarpe”, un’opera che rievoca un episodio storico avvenuto durante la seconda guerra mondiale, quando ad un gruppo di ebrei venne ordinato di togliersi le scarpe prima di essere fucilati e buttati nel fiume. Uno dei monumenti più toccanti di Budapest. Per un attimo la mente è ritornata a quel giorno che decisi di visitare il Campo di Concentramento di Sachsenhausen

[ Metro: M2 Kossuth tèr ]

Passeggiata delle scarpe Budapest

Passeggiando su via Andràssy troviamo il teatro dell’opera, inaugurato come uno dei teatri più imponenti d’Europa. Vale la pena visitarlo, non solo per i suoi spettacoli, ma anche per vedere i suoi interni, opere d’arte e sculture di artisti locali.

Durante la sua attività ha ospitato direttori d’orchestra come Puccini!

[ Metro: M1 Opera ]

Continuando su via Andràssy si intravede Piazza degli eroi con il Monumento del Millennio, alto 36 metri su cui l’arcangelo Gabriele tiene in mano la corona e la croce.

Ai lati di questa meravigliosa piazza troviamo anche la Galleria d’arte e il Museo delle Belle Arti, inaugurato nel 1906: la pinacoteca mostra opere d’arte (straniere e non) e affreschi dall’antichità fino ai giorni nostri.

Sinagoga Budapest

  • LA SINAGOGA

La Sinagoga in via Dohàny è la più grande d’Europa, venne realizzata a metà dell’Ottocento in stile moresco con mattoni rossi e bianchi e conserva una collezione di elementi ebrei, dall’epoca romana fino a fine Novecento.
Gli interni di questo meraviglioso edificio sono decorati con ben 40Kg d’oro!  

Non dimenticare di fare una visita nel cortile della sinagoga, possiede un salice piangente in acciaio con alcuni nomi incisi sulle foglie, un memoriale creato per ricordare le oltre 400.000 vittime ebree dell’olocausto.

Con la Budapest Card si ha un 10% di sconto  e nel biglietto è compresa la visita guidata in moltissime lingue.

[ Metro: M2 Astoria ]

Dove mangiare a Budapest?

 hungarikum bisztró Budapest

Secondo te posso concludere l’articolo senza consigliarti dove mangiare il miglior gulash della città? All’ “hungarikum bisztró sono stata divinamente!!!
Il locale è intimo, il luogo perfetto dove sentirsi a casa. Le cameriere sono super gentili e i loro piatti non hanno davvero bisogno di presentazioni: sono tutti ottimi! Non aspettarti piatti rivisitati perché non è cosi, vengono preparati come si facevano all’epoca, tradizionali.

Oltre al gulash consiglio i crauti ripieni e la torta al cioccolato fondente. Ti è venuta fame, vero?

 

36 Comments
  • Velia
    Posted at 10:25h, 20 marzo Rispondi

    Spettacolare Budapest! Spero di andarci presto 🙂 Nonostante il disagio dell’inverno hai fatto un bellissimo giro!

    • cristina
      Posted at 18:11h, 20 marzo Rispondi

      Ma grazie! Ero talmente curiosa e affascinata che neanche il freddo mi ha fermata!

  • Ale e Kiki
    Posted at 16:12h, 20 marzo Rispondi

    Il mio ricordo di Budapest è di almeno 20 anni fa, nel frattempo le cose devono essere per forza cambiate. Che atmosfera hai trovato in città?
    Io me la ricordo come una capitale che stava provando a rialzare la testa, verso la fine degli anni ’90 ancora risentiva dell’epoca del regime comunista. C’era molta povertà, alcuni ragazzi che avevano giocato contro di noi una partitella di pallone in un parco cittadino avevano le scarpe consunte e bucate.
    Ora so che è una delle città più visitate del mondo!
    Grazie per i consigli, li custodiamo con cura in attesa di ritornare a Budapest! 😉

    • cristina
      Posted at 18:13h, 20 marzo Rispondi

      Caspita! Quasi faccio fatica a riconoscerla dal tuo racconto. Per fortuna no, con gli anni si è sicuramente ripresa ed ora è una città con la C maiuscola! Molto elegante e ricca di attrazioni da visitare.
      Rimane sicuramente una meta economica rispetto a molte altre città europee, se fossi in te ci farei un pensierino cosi da notare la differenza rispetto agli anni 90.

  • Silvia The Food Traveler
    Posted at 22:21h, 20 marzo Rispondi

    Non sono mai stata a Budapest e mi piacerebbe tanto vederla d’inverno, nonostante le temperature rigide! E poi adoro i crauti 😊

    • cristina
      Posted at 10:32h, 21 marzo Rispondi

      Silvia, i crauti ti aspettano anche con il bel tempo! eheheh
      Seriamente, io escluso il periodo natalizio, preferisco vederla in primavera o comunque con le temperature meno rigide, mi da l’impressione che perdano un po’ della loro bellezza 🙂

  • L'OrsaNelCarro
    Posted at 22:05h, 21 marzo Rispondi

    Nemmeno io ci sono ancora stata, hai ragione è proprio affascinante! E poi su di me con le destinazioni dell’Est -e d’inverno poi- spari sulla croce rossa! E ti do ragione pure sul Parlamento…lo vogliamo confrontare con Montecitorio (soprattutto con il contenuto)? 😛
    Passame er So’ è arrivato anche a Budapest? 😉
    Un bacione Cristina, buona serata!

    • cristina
      Posted at 13:19h, 26 marzo Rispondi

      AHAHAH Orsa noi siamo ovunque! Parlamento Budapest VS Montecitorio? Non c’è storia!
      Al contrario di me, ricordo benissimo il tuo debole per i paesi dell’est, ma nonostante non sia una grande fan, ho trovato Budapest molto affascinante, quasi quanto Praga (anche se ho dei ricordi vaghi).
      E suuuu che aspetti?
      Un bacione a te Dani! :*

  • sandra
    Posted at 16:31h, 23 marzo Rispondi

    sto solo aspettando l’occasione giusta (un volo non troppo caro) per visitare questa città incantevole. I miei l’hanno vista più volte e hanno detto che in inverno è magica, ma gelida, magari opterò per una via di mezzo!

    • cristina
      Posted at 13:24h, 26 marzo Rispondi

      Ciao Sandra! io l’ho visitata in pieno inverno e devo ammettere che nonostante il freddo, la bellezza di vedeva comunque. Non oso immaginare cosa diventi nel periodo primaverile!!!
      Un consiglio, appena trovi qualche offerta non pensarci due volte e prenota!
      Un bacione

  • marina
    Posted at 19:44h, 23 marzo Rispondi

    Budapest è qualcosa di eccezionale, pulita e romantica, una capitale da visitare una volta nella vita! Ci ho lasciato il cuore

    • cristina
      Posted at 13:30h, 26 marzo Rispondi

      Ti capisco, per me è stato lo stesso. Non è salita in cima alla lista delle mie città preferite ma merita sicuramente una visita!

  • Roberta Isceri
    Posted at 09:21h, 24 marzo Rispondi

    Hai fatto un giro bellissimo e anche su Instagram hai trasmesso il fascino di questa città. Città che ho amato anche io per la sua eleganza e per quell’aria mitteleuropea che la rende inconfondibile. Come non citare il gulasch, poi! 😉

    • cristina
      Posted at 13:35h, 26 marzo Rispondi

      Grazie Roby! Tutto merito della città!
      Il gulash, nonostante la scorta, sarà la cosa che mi mancherà di più!

  • Elisa
    Posted at 12:27h, 24 marzo Rispondi

    Ho sempre “snobbato” Budapest.. così di pancia non mi aveva mai ispirato. Ma è da qualche mese che invece mi sto ricredendo e il tuo post ne è la conferma.

    • cristina
      Posted at 13:39h, 26 marzo Rispondi

      Ma come Elisa! Budapest è cosi bella, meno male che stai iniziando a cambiare idea, non te ne pentirai!

  • Cassandra - Viaggiando A Testa Alta
    Posted at 22:29h, 24 marzo Rispondi

    Budapest è una città che mi attira molto! Mi piacerebbe passarci un weekend di primavera. Speriamo di riuscirci presto

    • cristina
      Posted at 14:41h, 26 marzo Rispondi

      Trovo che la primavera sia il periodo ideale per partire, a prescindere da Budapest quindi sarebbe un’ottima scelta! Brava Cassandra

  • Alessia
    Posted at 08:44h, 25 marzo Rispondi

    Bella Budapest. É un po’ che sogni di visitarla. Grazie a questo post ora ne ho ancora più voglia!

    • cristina
      Posted at 14:42h, 26 marzo Rispondi

      Ma grazie a te Alessia per essere passata!
      Un abbraccio

  • Daniela
    Posted at 18:51h, 25 marzo Rispondi

    Anch’io ho visitato Budapest in 3 giorni e più o meno le cose che hai elencato le ho viste tutte. Non sono stata altrettanto fortunata sul cibo però, non so perché ma sono finita sempre in ristoranti così così.

    • cristina
      Posted at 14:44h, 26 marzo Rispondi

      Mannaggia, trovo che la cucina del posto sia un ottimo modo per concludere una vacanza, Io sono stata fortunatissima, ho mangiato sempre benissimo e il personale è sempre stato molto gentile!
      Segnalo per la prossima volta che capiti a Budapest 🙂

  • Sofia
    Posted at 21:55h, 25 marzo Rispondi

    Credo che ogni posto, per quanto piccolo, necessiti di almeno 48 ore. Per le grandi città ricche di storia anche tre sembrano pochi

    • cristina
      Posted at 14:46h, 26 marzo Rispondi

      Pienamente d’accordo con te Sofia. In realtà Budapest merita (e richiede) molti più giorni, nonostante sia una città relativamente piccola. questo perché, come hai già detto tu, è ricca di storia.
      Vabbè ma come prima volta può andar bene. no? 🙂

  • occhioalloscatto
    Posted at 22:28h, 25 marzo Rispondi

    Complimenti per le foto! Sono spettacolari! Budapest è bellissima però non osiamo immaginare come hai fatto con il freddo ;p

    • cristina
      Posted at 14:48h, 26 marzo Rispondi

      Grazie! Me lo chiedo anche io a dire la verità, soprattutto quel pomeriggio che ho beccato tutta quella neve… vabbè, mi lasciavo scaldare dalle cioccolate calde! AHAHAH

  • Raffaella
    Posted at 09:11h, 26 marzo Rispondi

    Che belle foto! Budapest è una delle poche capitali europee che non ho visitato. Purtroppo i prezzi e gli orari dei voli non facilitano l’organizzazione del viaggio. Confesso però che è una città che mi affascina molto.

    • cristina
      Posted at 14:49h, 26 marzo Rispondi

      Grazie Raffaella! Al contrario di te, io ho trovato dei voli ottimali ma soprattutto ad un buon prezzo, erano le ferie che mi mancavano! EHEHEH

  • Valentina
    Posted at 12:53h, 26 marzo Rispondi

    Sì, una fame terribile!! Ed è anche l’ora di pranzo 😀 Adoro le tue foto, sono bellissime!! E il tuo post mi fa venire tantissima voglia di partire per Budapest, città che mi affascina veramente tanto ma che ancora non sono riuscita a vedere!

    • cristina
      Posted at 14:51h, 26 marzo Rispondi

      EHEHEH sono stata cattiva ad inserire la parte “mangereccia” alla fine, lo ammetto!
      Riguardo Budapest, lei è sempre li che ti aspetta 🙂
      Un bacione Vale :*

  • Dani
    Posted at 14:27h, 26 marzo Rispondi

    Sono stata a Budapest poche settimane fa, più o meno con il tuo stesso itinerario. In più abbiamo passato un pomeriggio alle terme Szechenyi… bellissima esperienza!

    • cristina
      Posted at 14:52h, 26 marzo Rispondi

      Eh le terme a Budapest sono la ciliegina sulla torta… sono una più bella dell’altra. Spero di riuscire a parlarne presto *-*

  • Giulia
    Posted at 15:23h, 26 marzo Rispondi

    Questo itinerario mi torna super utile: sono due anni che cerco di andare a Budapest ma per diversi motivi rimando, spero proprio che quest’anno sia la volta buona!

    • cristina
      Posted at 09:26h, 28 marzo Rispondi

      Allora speriamo che questa volta sia quella buona perché sarebbe davvero un peccato! 🙂
      Un bacione Giulia :*

  • silvia
    Posted at 15:18h, 06 aprile Rispondi

    sto puntando budapest da un pò. il tuo programma non è stato niente male direi! 😉

    • cristina
      Posted at 15:25h, 09 aprile Rispondi

      Grazie Silvia!
      Beh diciamo che il mio itinerario è perfetto per chi approccia per la prima volta in città, hai modo di vedere tutte le principali attrazioni ed ammirare la bellezza di Budapest *-*

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: