Le 4 migliori terme di Budapest

Budapest è una delle città più ricche di acque termali al mondo e ogni turista in visita alla capitale non dovrebbe lasciare la città senza aver provato le terme di Budapest.

Per i residenti, andare alla terme fa parte della vita quotidiana e la scelta è solo una questione di gusti.

La regione possiede più di cento sorgenti d’acqua calda che, come avevo anticipato nel mio articolo su Ischia e le terme, possiedono virtù curative. In alcune terme di Budapest è possibile ricavare questi effetti benefici bevendo piccoli sorsi ogni mattina e curare (o prevenire) così disturbi renali o gastrite.

Sapevi che alcune sorgenti sono talmente calde che prima di riversarle nelle piscine è necessario raffreddarle? E che parte di esse vengono utilizzate per il riscaldamento urbano?

Le 4 migliori terme di Budapest

terme di Budapest

  • 1. Terme Rudas

Non esiste capitale al mondo che possieda terme originarie ancora in funzione, ad eccezione delle terme di Budapest ovviamente; ne danno conferma le terme Rudas che risalgono al quattrocento dove gli attrezzi originali sono ancora in uso.

Ci sono due cose che non dimenticherai facilmente e sono l’immensa piscina ottagonale coperta da un soffitto a cupola, e le decorazioni su di esso, caratterizzate da milioni di frammenti di vetro colorato. Nel reparto wellness troviamo anche una piscina sul tetto con vista sulla città.

Le terme sono miste solo il sabato e la domenica (incluso il sabato notte), i restanti giorni della settimana sono ad uso esclusivo degli uomini (tranne il martedì, riservato alle donne).

Se possiedi la Budapest Card hai diritto ad uno sconto del 20%

Indirizzo: Rudas Gyógyfürdő és Uszoda [vicino al ponte Elisabetta]

Orari:   tutti i giorni 6 – 22     [Saune 8 – 22]

                             -> Itinerario di 3 giorni a Budapest <-

terme di Budapest Gellèrt

  • 2. Terme Gellèrt

Le terme Gellèrt sono le mie preferite, in perfetto stile liberty, rappresentano le terme di Budapest più eleganti e sfarzose della capitale.

La spa è decorata con mosaici e statue in stile art nuveau e permette dal 2013 di usufruire delle terme sia uomini che donne, ma con terme separate – l’unica piscina mista è quella per il nuoto incorniciata da colonne rococò.

La struttura include otto piscine a temperature che variano dai 26° fino ai 40°! All’ingresso riceverai un braccialetto di plastica che apre e chiude il tuo armadietto, inoltre è possibile prenotare servizi extra come massaggi, solarium, centro estetico e ristorante (è inoltre possibile affittare l’accappatoio).

Indirizzo: Gellért Gyógyfürdő és Uszoda [vicino al ponte della Libertà]

Orari:   tutti i giorni 6 – 20

Le migliori Terme di Budapest

  • 3. Terme Szèchenyi

Lo splendido edificio giallo caratterizza le terme Szèchenyi : furono le prime ad essere costruite su fonti di acqua termale e con le loro 15 piscine rappresentano uno dei bagni termali più grandi d’Europa.

Fu costruito dopo la scoperta di alcune sorgenti ad una temperatura di 76°, le più calde di tutte le terme di Budapest.

E’ qui che è possibile curare i vari disturbi gastrici bevendo l’acqua minerale dalla sorgente.

Queste terme sono miste e sono aperte anche a Capodanno! Ti consiglio solo di munirti di accappatoio e ciabattine in quanto occorre camminare all’esterno per raggiungere le varie piscine termali.

Indirizzo: kerület Állatkerti körút 9-11 [all’interno del parco cittadino – Városliget Park]

Orari:   tutti i giorni 6 – 22

Parlamento di Budapest : come prenotare una visita

terme di Budapest Lukàcs

  • 4. Terme Lukàcs

Le terme Lukàcs non rientrano tra le mie preferite ma sono comunque una valida alternativa se hai acquistato la Budapest card, in quel caso la prima visita è gratuita e per le successive è previsto uno sconto del 20%.

Sono situate in un edificio ottocentesco ed offre quattro bagni e una sauna oltre a due piscine esterne per il nuoto (con vasca idromassaggio).

Il biglietto comprende soltanto l’entrata e la scelta tra armadio o cabina, i restanti accessori come accappatoio, ciabatte cuffie etc… sono a pagamento. Le terme Lukàcs sono miste uomini e donne.

Indirizzo: Frankel Leó u. 25-29 [vicino all’isola Margherita]

Orari: tutti i giorni 6 – 22   [Saune 9 – 21]

Ricorda che quasi tutte le terme di Budapest risultano piuttosto affollate nei fine settimana e che per nuotare nelle piscine è obbligatorio l’uso della cuffia.

Lascia tutte le tue cose personali nell’armadietto ma porta con te una sacca per mettere il telo, eventuale bagnoschiuma e la cuffia.

Ed ora, buon relax!

16 Comments
  • L'OrsaNelCarro
    Posted at 22:10h, 14 maggio Rispondi

    Le prime due sono decisamente da preferire come stile architettonico, poi la prima per il fatto di essere al coperto e con quelle decorazioni direi che è il TOP! Alla voce “affittare l’accappatoio” mi è venuta un’orticaria istantanea hahahah ovvove! 😉
    Un abbraccio, buona serata!

    • cristina
      Posted at 17:33h, 22 maggio Rispondi

      Ho fatto la stessa considerazione anche io: ma come puoi affittare un accappatoio? ahahah
      Le mie preferite restano le terme Gellèrt, sono troppo chic! *-*
      Un abbraccio a te Dani!

  • inworldshoes
    Posted at 11:40h, 15 maggio Rispondi

    Io sono stata solamente alle terme SZÈCHENYI ma avevo a disposizione appena 3 giorni quindi non ho potuto stare a mollo più di tanto ahhaa ..in realtà le terme me le sono godute parecchio. Passando da una piscina all’altra, anche quelle super puzzolenti con quello strano olio balsamico dentro. ahahha
    Faceva piuttosto freddo per quella fuori ad inizio marzo ma mi sono comunque buttata nonostante la mia natura super freddolosa ed è stata una bella esperienza. Dicono che siano fra le cose più sporche del mondo, le terme di Budapest, ma a me son piaciute comunque!
    Un bacione <3

    • cristina
      Posted at 17:36h, 22 maggio Rispondi

      Se riflettiamo sullo “sporco” a mio parere lo sono un po’ tutte, però alla fine è un esperienza anche quella, no? ehehe
      In effetti per godersi a pieno terme + città sono necessari almeno 5 giorni!
      Prima si cammina per ammirare Budapest, e gli ultimi giorni a mollo nell’acqua calda… ah che goduria!!!
      Un bacione <3

  • Silvia The Food Traveler
    Posted at 22:17h, 15 maggio Rispondi

    Adoro le terme e mi piacerebbe provarle tutte, ma dovendo scegliere forse anche io punterei sulle Gellért!

    • cristina
      Posted at 17:36h, 22 maggio Rispondi

      Brava Silvia, hai scelto bene!!!
      Le Gellèrt sono davvero belle, soprattutto per quella piscina comune in stile liberty, si presta a tantissime foto!

  • Giulia
    Posted at 10:49h, 18 maggio Rispondi

    Io vivo a Budapest e vado spesso alle terme, ma preferisco quelle più piccoline e meno care, tipo Kiraly, Dandar o Palatinus. Le terme Szechenyi non mi piacciono molto (secondo me sono troppo care per quello che offrono) mentre i bagni Rudas li trovo splendidi, soprattutto quando ci si può andare di notte <3

    • cristina
      Posted at 17:37h, 22 maggio Rispondi

      Aperitivo alle Rudas nel weekend, una cosa bellissima!!! Io non ho fatto in tempo ma avrei voluto moltissimo *-* tu lo hai fatto?

  • Stefania Ciocconi
    Posted at 10:59h, 18 maggio Rispondi

    Sono stata a Budapest ma non alle terme e forse sceglierei quelle più piccole e meno turistiche anche se le Gellert sono bellissime, le avevo viste solo da fuori.

    • cristina
      Posted at 17:38h, 22 maggio Rispondi

      Il vantaggio delle terme piccoline è che ci sono pochissimi turisti quindi puoi rilassarti davvero, soprattutto se capiti nel weekend. Però ammettiamolo, come si possono rifiutare le terme Gellèrt? *-*

  • Erica
    Posted at 16:25h, 18 maggio Rispondi

    Sono una grande amante delle terme quindi se mai visiterò Budapest (spero presto) sicuramente ne proverò una! Le Terme Rudas sono davvero molto belle anche esteticamente quindi credo proverei quelle. Sai se ce ne sono di più piccole o sono tutte di queste dimensioni?

    • cristina
      Posted at 17:39h, 22 maggio Rispondi

      Ce ne sono di piccoline e sono meno conosciute, il che è ottimo se capito nel weekend perché magari non sono invase dai turisti!

  • Laura
    Posted at 21:55h, 19 maggio Rispondi

    Che meraviglia deve essere rilassarsi in edifici termali cosi’ storici e curati. Un’esperienza da non perdere indubbiamente gia’ scritta tra le mie cose da non perdere a Budapest.

    • cristina
      Posted at 17:42h, 22 maggio Rispondi

      Secondo me prima di partire per Budapest bisogna necessariamente mettere in conto una giornata in più per godersi un po’ le terme, alla fine sono il loro maggior “souvenir”

  • Paola
    Posted at 11:37h, 15 giugno Rispondi

    Questo post mi sta gridando di prenotare un volo per Budapest! Non sapevo proprio nulla di questa passione per le terme e l’idea di starmene a mollo e nuotare in posti storici dallo stile così elegante mi ispira moltissimo.

    • cristina
      Posted at 12:22h, 15 giugno Rispondi

      Se grida assecondalo guarda, io ripartirei domani, soprattutto in questo periodo che sono super stressata!!!
      Alcune sono davvero eleganti, le Gellèrt ovviamente sono le mie preferite!
      Un bacione Paola :*

Post A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: