Quali escursioni fare a Mauritius

Mauritius rappresenta un vero paradiso non soltanto per il mare.

È vero, l’azzurro degli abissi, l’immensa distesa di barriera corallina e la tranquillità delle acque la rendono una meta perfetta per chiunque ami il mare.

Tuttavia, anche l’aspetto naturalistico rimane uno dei punti di forza del paese, merito di laghi e cascate, delle immense foreste e dei numerosi parchi naturali.

Ed infine l’ospitalità: i Mauriziani sono solari ed accoglienti.

Quali escursioni fare a Mauritius

Spiaggia e mare escursioni Mauritius

Escursioni nell’entroterra di Mauritius

L’entroterra di Mauritius offre paesaggi magnifici per cui ti consiglio di non perdere questa escursione.

La gita parte con una veloce visita al vulcano dormiente “Troux aux Cerfs” profondo 80 metri e momentaneamente inattivo ma che sembra possa “svegliarsi” in qualsiasi momento.

Il Grand Bassin è un lago vulcanico ed è conosciuto come il più sacro nelle Mauritius: è diventato meta di pellegrinaggio e ogni anno, durante la festività del Maha Shivaratri, numerosi abitanti dell’isola raggiungono il lago a piedi nudi.

La tappa seguente è la Rhumerie di Chamarel, una struttura molto bella e immersa completamente nel verde. Qui è possibile vedere le varie fasi della lavorazione del rum con tanto di assaggio, un’esperienza che consiglio di provare anche a chi non è amante dei “superalcolici”.

terra dei 7 colori escursioni a Mauritius

L’ultima tappa è la mia preferita, la famosa terra dei 7 colori: si tratta di dune di sabbia di sette colori differenti (giallo, verde, blu, viola, porpora, marrone, rosso e viola) che a contatto con la temperatura esterna creano queste incredibili sfumature!

Ma come è possibile?

Il merito è di due elementi chimici presenti nel suolo, ferro e alluminio. Ovviamente le dune non è possibile percorrerle a piedi ma è possibile ammirarle su delle piattaforme.

-> Leggi anche: Dove dormire a Mauritius <-

giardino di pamplemousses escursioni mauritius

Pamplemousses Botanical Garden

Mauritius vanta una flora ricchissima e gran parte di queste piante si possono ammirare programmando escursioni nel giardino botanico di Pamplemousses. Tra le tante meraviglie presenti in questo parco potrai osservare le ninfee giganti, il fiore rosso simbolo dell’isola chiamato “trochetia” e l’ylang-ylang molto utilizzato per la produzione di olii.

isola dei cervi escursioni a Mauritius

Escursioni in catamarano o in motoscafo

Sono le e escursioni e l’esperienze migliori per visitare la serie di isole situate lungo la costa di Mauritius. Tra le tante spiagge ti consiglio “l’ile aux cerfs”, si, è il luogo preferito dai turisti ma la bellezza di questo posto non ha paragoni.

Prenditi tutto il tempo necessario per assaporare la bellezza che ti circonda ma soprattutto per fare snorkeling nelle limpide acque.

Le acque chiare lungo la costa occidentale di Mauritius sono l’habitat preferito dai delfini quindi non è detto che tra una nuotata e l’altra non scorgi questi adorabili mammiferi, e posso assicurarti che è un evento che ti cambia la vita e ti lascerà ricordi indimenticabili.

 

Tramonto Mauritius

Consigli:

  • La visita al tempio del Grand Bassin è permessa anche ai turisti ma prima di entrare è obbligatorio togliere le scarpe e indossare un abbigliamento adeguato.
  • Prestare molta attenzione ai branchi di scimmie che si aggirano per il tempio e soprattutto non dare da mangiare nulla, potrebbero diventare pericolose.
  • Scarpe comode per tutte le attività.
2 Comments
  • Falupe
    Posted at 13:12h, 03 Giugno Rispondi

    E’ da molto che le Mauritius mi ronzano nella testa; leggere questo post fa crescere ancora di più la mia curiosità per questo luogo. Le dune di sabbia “colorate” devono essere uno spettacolo incredibile

    • cristina
      Posted at 09:06h, 20 Giugno Rispondi

      E lo sono! Non sono solita ritornare nei luoghi visitati ma credimi, per Mauritius farei un’eccezione!

Post A Comment