Barcellona: tutte le informazioni, cosa vedere

Barcellona = Camaleontica! Aggettivo perfetto per descriverla. Merito delle opere di Gaudi , che, posso assicurarti, non affascinano solo i bambini. E’una città piena di vita e adatta sia ai giovani che alle famiglie.  Ricca di spiagge, parchi, verde, e un’accoglienza calorosa; per non parlare del buon cibo!

Una città con molte attrattive da vedere, perciò il mio consiglio è di trovare un alloggio nelle vicinanze della metro, cosi da sfruttare a pieno il tempo a tua disposizione.
I giorni di permanenza variano a seconda dei tuo interessi, ma, una media di 5 giorni sono sufficienti.

Scorci di Barcellona

Barcellona [photo credit Javier via flickr]

Le temperature sono mediterranee; gennaio è il mese più freddo, al contrario di Agosto (35°) che rimane la mensilità più calda e umida.
Il periodo migliore oscilla tra aprile/giugno e settembre/ottobre.

Shopping: Barcellona vanta di una ricca scelta di acquisti, a partire dalla moda fino alla gastronomia. “El Corte Inglés” è il più famoso centro commerciale della città.
Se sei alla ricerca di grandi marche recati sulla Rambla, troverai solo i migliori negozi.
Per lo shopping culinario non posso che consigliarti il più frequentato mercato alimentare della città: il Mercato della Boqueria, posizionato a metà della Rambla (da provare “El Quim” dove potrai mangiare delle tapas davvero ottime).

El Corte Inglés Barcellona

Il centro commerciale “El Corte Inglés” [photo credit Stef L. via flickr]

Come spostarsi: anche se le distanze tra un’attrazione e l’altra non sono proprio ridotte, per chi è dotato di forza di volontà, può girarla a piedi. Per tutti gli altri, troverai ben 11 linee metro, costituendo, dopo Madrid, la seconda rete metropolitana per estensione.

Qui puoi scaricare le mappe di metro ed autobus.

In alternativa, se vuoi viaggiare illimitatamente sui mezzi pubblici di Barcellona, entrare gratuitamente in musei e attrazioni turistiche ti consiglio l’acquisto della Barcellona Card. Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale.

Trasporti pubblici Barcellona

Trasporti pubblici [photo credit Maria Rosa Lombardi via flickr]

Aeroporto: “Aeroport de Barcelona – El Prat de Llobregat”, conosciuto come El Prat, dista circa 10Km dal centro città. Per raggiungerlo, oltre a taxi e auto private, puoi utilizzare l’Aerobus, un servizio espresso che ti lascerà nei principali punti d’interesse dalla città. Altra soluzione è l’autobus, più lento ma sicuramente il più economico.

Dove alloggiare: la scelta del quartiere dipende molto dal motivo del tuo viaggio.
Per una visita turistica la zona migliore è Eixample, quartiere residenziale, ricco di ristoranti e negozi; per chi è in cerca di divertimento Born e Barrio Gotico sono i quartieri più popolati che offrono il giusto mix di cultura e vita serale.

Plaça de Catalunya Barcellona

 Plaça de Catalunya [photo credit Roberta Barbero via flickr]

Dove mangiare: ho avuto il piacere di mangiare al “Petit Pau”, un ristorantino davvero piccolo (prenotazione obbligatoria e non proprio economico), vicinissimo all’Espana Industrial Park e con un’ottima cucina.
Se vuoi provare le famose tapas, recati da “Quimet & Quimet”, la qualità è davvero alta ed infine, da “l’Arròs – Arrosseria” se sei in  cerca di una vera paella.

Cibo tipico Barcellona

Ed ora vediamo insieme le principali attrazioni della città:

Parc Guell Barcellona

Parc Guëll [photo credit NK via flickr]

E’ il simbolo della città e patrimonio dell’UNESCO.
Opera di Antoni Gaudi è un parco ricco di architettura e colore infatti lo scenario che ti si presenterà sarà quello di un mondo con animali fantastici. Dovrai percorrere una salita piuttosto impegnativa ma fidati, ne varrà la pena solo per la splendida vista di Barcellona.

METRO: [L3 Vallcarca (prendere la scala mobile in Baixada de la Glòria) / L3 Lesseps]

BUS: 32, 24, 92

La Rambla Barcellona

La Rambla [photo credit Mark Lovatt via flickr]

Nonostante venga definita da tutti come un viale, io ritengo sia una vera e propria attrazione turistica.
A qualsiasi ora del giorno o della notte (sconsigliato, si trasforma in una strada a luci rosse) è ricca di turisti che passeggiando, assaporano l’atmosfera di questa città.

METRO: [L3   Liceu / Drassanes] [L1 & L3 Catalunya]

BUS: 14, 59, 91

Sagrada Familia Barcellona

Sagrada Familia [photo credit Flávio Cruvinel Brandão via flickr]

Oltre ad essere il capolavoro di Gaudì, dove si dedicò pienamente negli ultimi 15 anni di vita, è una basilica ricca di architettura e genialità.
Ancora in fase di costruzione (iniziata nel 1882) in quanto parte dei lavori provengono dalle offerte.
Se desideri visitare l’interno, ti consiglio di acquistare i biglietti su internet!

METRO: [L2 & L5 Sagrada Familia]

BUS: 19, 33, 34, 43, 44, 50, 51, B20, B24

Casa Batllò

Casa Batllò [photo credit Natachenka via flickr]

Anche questo monumento è opera dell’architetto Antoni Gaudì. L’edificio fu trasformato completamente, dopo che il celebre industriale Josep Batlló, incaricò lo stimato costruttore a rimodernare il palazzo. Può essere visitata anche all’interno, il biglietto è un po’ caro ma vale sicuramente la pena (con audioguida).

METRO: [L2, L3, L4 Passeig de Gràcia]

BUS: H10, V15, 7, 22, 24

Casa-Milà

Casa Milà [photo credit Werner Wattenbergh via flickr]

Questo palazzo è opera di Gaudì. Costruita su incarico di Roser Segimon e Pere Milà per il loro matrimonio, oggi è di proprietà della Cassa di Risparmio Catalana che ne ha fatto un centro culturale. Personalmente sono rimasta meravigliata dalla “terrazza/tetto”: oltre alla splendida visuale della città, si può capire la genialità di Gaudì .
Anche qui il biglietto è un pò caro perciò se hai problemi di budget ti consiglio di visitarne almeno una.

BUS: 7, 16, V17, 17, 22, 24

METRO: [L3 e L5 Diagonal]

Barrio Gotico Barcellona

Barrio Gotico [photo credit Ennio Fratini via flickr]

Può essere definito come il centro della “città vecchia” di Barcellona e prende il nome proprio per la presenza di numerosi monumenti gotici.
E’ l’unica zona conservata come nel Medioevo, tanto da meritare una passeggiata a piedi!

Parc de la Ciutedella Barcellona

Parc de la Ciutedella [photo credit Cansu Karabiyik via flickr]

E’ stato per molti anni l’unico parco della città. Tappa fondamentale sia per gli abitanti che per i turisti.
Al contrario di quello che si pensa, c’è molto da vedere in questa immensa area verde: lo zoo, il lago, la cascata, i musei e per finire il Parlamento della Catalogna.

Barceloneta

Barceloneta [photo credit Carlos Torres via flickr]

Inutile dirti che l’attrazione principale di questo posto è la spiaggia e che servono il pesce migliore di tutta la città.
Da visitare in qualsiasi periodo dell’anno, sia di giorno che di notte (ricca di locali e discoteche).

Mercato della Boqueria

Mercato della Boqueria

Chiamarlo mercato è piuttosto riduttivo essendo il più grande, famoso e frequentato della Spagna. Si trova a metà della Rambla, all’interno di una struttura in ferro (prima vi era un convento).
E’ perfetto per un pranzo o per piccoli spuntini, troverai tantissimi banchi con prodotti tipici, da leccarsi i baffi!!!


Prima di augurarti buon viaggio ti ricordo che qui puoi scaricare l’itinerario completo di tutte le attrazioni ed ora… Buon Viaggio!!! 🙂

 


 

E’ bene sapere che:

Fuso orario:                            stesso fuso orario dell’Italia

Moneta:                                   euro

Lingua:                                    spagnolo e catalano

Assistenza sanitaria:             é necessaria la tessera sanitaria

Consolato italiano:                Indirizzo: C/ Mallorca 270 08037 Barcellona

 

 

Lascia un commento | Il tuo posto nel mondo

4 Comments
  • merkaura
    Posted at 02:27h, 27 aprile Rispondi

    Descrivi bene come visitare le città 🙂 quando passi per Città del Messico ti sorprenderà!

  • lavaligiainviaggio (@Tizzi81B)
    Posted at 13:01h, 21 gennaio Rispondi

    Mi sono incuriosita e sono venuta a leggere Barcellona vista con i tuoi occhi. Si, “camaleontica” è il termine azzeccato per definire i colori di cui è intrisa. Io l’adoro.

    • iltuopostonelmondo
      Posted at 14:49h, 21 gennaio Rispondi

      Ti ringrazio, spero tu sia rimasta piacevolmente colpita 🙂 comunque hai ragione, è talmente colorata che non puoi mai sentirti cupa 😛

Post A Comment

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: