Dozza Imolese : una galleria d’arte a cielo aperto

Dozza

E un giorno ti ritrovi col naso all’insù

 … a passeggiare in uno dei Borghi più belli d’Italia, ammirando, tra le sue stradine, sorprendenti murales. Anche se il termine non è propriamente corretto: per me sono delle vere opere d’arte.

Una visione unica nel suo genere. Una di quelle alla quale non si è abituati, almeno per me, che vivo in una grande metropoli come Roma.

Sono rimasta incantata dall’ingegno dei pittori nel fondere tali opere con il resto del paese. Non so se sono riuscita a spiegarmi bene, ma te lo dimostro subito…

Dozza

Dozza

Tutto questo può capitare a Dozza, un piccolo paese nei pressi di Imola – in provincia di Bologna –
Un territorio dove il verde e la tranquillità sono le caratteristiche principali di questa zona (oltre alle deliziose aziende agricole che spiccano lungo il tragitto, ma di questo te ne parlerò più avanti XD ).

L’impatto iniziale non è quello ti aspetti, essendo la Rocca Sforzesca ad accoglierti, ma, percorrendo le sue stradine noterai, che quasi tutte le pareti delle case sono dipinti.
E tutti tenuti benissimo! *_*

Dozza

Dozza

Questa particolarità degli affreschi è un’idea che parte dal 1960 e continua ad essere tramandata tutt’oggi.

Lo scorso anno infatti (settembre per la precisione) è stata festeggiata la “Biennale d’arte del Muro Dipinto”, dove artisti pitturavano le loro opere direttamente in presenza del pubblico.

Un altro elemento da non sottovalutare di questa cittadina è che rappresenta la sede dell’enoteca regionale Emiliano-Romagnola, situata precisamente nella Rocca Sforzesca.

Dozza

E tu che aspetti ad andare? Sono certa ti affascinerà, anche se non sei un critico d’arte XD

 

Come arrivare

Dozza dista circa 30Km dalla provincia di Bologna. Percorrere l’autostrada Bologna – Ancona ed esci ad Imola (se arrivi da sud) o Castel San Pietro (se arrivi da nord).

Arrivati in paese, la macchina non è un problema; appena fuori dalle mura del centro storico c’è un grande parcheggio gratuito dove poter lasciare l’auto e proseguire a piedi.

Dove mangiare a Dozza

Ti avevo accennato di deliziose aziende agricole nei dintorni? Bhe, meno di 5 Km ti separano dall’agriturismo La Rondinella. Il menu varia in base alla stagione, in quanto tutti i prodotti sono fatti in casa e di loro produzione. Il proprietario è di una gentilezza tale da sentirti subito a casa e i prezzi sono onestissimi.
Sembra assurdo da dire ma hanno la focaccia ed il pane più buono mai mangiato finora (fatto in casa ovviamente).

Dozza

Dozza

Dozza

Dozza

Conoscevi già Dozza? Cosa ne pensi di questa caratteristica dei murales? Tra tutti i dipinti, qual è quello che ti ha colpito di più? Fammi sapere, magari con un commento

Se invece sei alla scoperta dell’Emilia Romagna e vuoi saperne di più su questa meravigliosa regione, ti porto con me a Faenza e Ravenna  🙂

Lascia un commento iltuopostonelmondo

 

 

14 Comments
  • Destinazione Terra
    Posted at 13:53h, 19 giugno Rispondi

    Ma che meraviglia! 😍 Questi posti sono un vero patrimonio dell’umanità, anche noi ne abbiamo uno! Si chiama Casoli ed è nel Comune di Camaiore, ne abbiamo parlato anche sul blog! 😁 Pure nelle sue viuzze ci sono numerosi murales che rappresentano le scene e i personaggi più svariati, una vera bellezza!
    Un bacio! 😘

    • cristina
      Posted at 15:41h, 21 giugno Rispondi

      Ragazzi sono andata a leggere il vostro articolo non conscendo Casoli ed è davvero un borgo particolare!
      Adoro scoprire questi tesori, devo andarci assolutamente!!! Grazieee :*

  • Silvia
    Posted at 22:26h, 19 giugno Rispondi

    Sono stata tantissime volte a Bologna ma non conoscevo Dozza. Mi hai dato una bellissima idea, questi murales sono splendidi!!

    • cristina
      Posted at 15:45h, 21 giugno Rispondi

      Dai Silvia, davvero non lo conoscevi? Allora sono contenta di averti farti scoprire questo particolare borgo. Fammi sapere le tue impressioni quando sarà!
      Un bacione :*

  • Stamping the world
    Posted at 11:38h, 20 giugno Rispondi

    Non avevo mai sentito parlare di questo posto! E pensare che da Bologna ci passo almeno una volta l’anno! La prossima volta vedo di programmare questa piacevole escursione! 😊

    • cristina
      Posted at 15:47h, 21 giugno Rispondi

      E’ un borgo talmente piccolino che anche io l’ho scoperto “quasi per caso”.
      Se la prossima volta che di dirigi a Bologna avrai del tempo a disposizione, ti consiglio di non perderlo!
      Un abbraccio Ste :*

  • L'OrsaNelCarro
    Posted at 11:43h, 20 giugno Rispondi

    Che belli! Alcuni sono proprio fiabeschi! *_*
    Non conoscevo nè la città nè l’evento della biennale! Un altro borgo da aggiungere alla lunghissima lista direi.
    Come sempre grazie per le dritte Cris! :*

    • cristina
      Posted at 15:48h, 21 giugno Rispondi

      Vero, in Italia abbiamo una lista lunghissimissima di borghi da scoprire. Uno più bello dell’altro aggiungerei.
      Potresti sempre farci un pensierino nel periodo del letargo, no? XD

  • Silvia Demick
    Posted at 22:01h, 20 giugno Rispondi

    Sembra il paese delle fiabe! Mi ricorda un po’ il paese di Vernante, in provincia di Cuneo, dove le case sono decorate con i murales a tema Pinocchio. Ti lascio il link al progetto, nel caso in cui dovessi passare da queste parti:
    http://pinocchio-e-pinocchiate.blogspot.it/2009/10/vernante-il-paese-con-pinocchio-intorno.html

    • cristina
      Posted at 15:52h, 21 giugno Rispondi

      Nooooo Silvia, cosa mi hai fatto scoprire!!! E’ davvero carino, quello si che sembra un paese delle fiabe! *_*
      Tra l’altro, la storia di Pinocchio mi ricorda tantissimo la mia infanzia <3

  • Roberta
    Posted at 12:41h, 21 giugno Rispondi

    Che bella Dozza! Spero di riuscire a immergermi presto nelle sue stradine colorate dopo troppo tempo che manco 🙂

    • cristina
      Posted at 16:02h, 21 giugno Rispondi

      Ciao Roby! quindi sei già stata a Dozza? 🙂
      Per me è stata una scoperta, mai avrei pensato che un piccolo borgo nascondesse una bellezza cosi grande!

  • Flavia
    Posted at 16:48h, 25 giugno Rispondi

    Anche io desideravo tanto vederlo questo borgo!!! Ma poi non ricordo perché, quando sono stata a Bologna ho optato per Modena…forse perché col treno non si arrivava? Non ricordo. Comunque il murales del drago è slendido!!!

    • cristina
      Posted at 15:42h, 03 luglio Rispondi

      Bhe dai, anche con Modena non credo sia andata male. Dozza è sicuramente più particolare ma nulla ti vieta di andarla a vedere alla prossima occasione, no?
      I murales erano davvero tutti belli! *_*

Post A Comment

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: