Dove mangiare a Edimburgo

Ti trovi o sei in procinto di visitare la capitale scozzese e ti stai chiedendo dove mangiare a Edimburgo ?  

Ottimo, adesso domandati anche COSA mangio?!

Preparati: la specialità scozzese è l’haggis, un piatto per nulla invitante fatto con lo stomaco di pecora e insaporito con spezie, avena e cipolle.

Si, lo so, non ho catturato per nulla la tua attenzione, e credimi, ti comprendo… ma posso proporti altro?

Sotto ti elencherò 4 ristoranti, tutti provati da me e con budget differenti.

Dove mangiare a Edimburgo

Economico

The elephant house

The elephant house

Avevo appuntato questo pub da quanto Lucrezia e Stefano ne avevano parlato nel loro articolo (grazie!) – sto parlando di Elephant House.

A vederlo cosi può sembrare un locale come un altro, ma è qui che la J.K. Rowling ha iniziato a scrivere la serie di opere che hanno reso Harry Potter famoso in tutto il mondo!

E’ molto grazioso, addirittura i bagni sono caratterizzati da numerose dediche da parte dei fan.

La cosa negativa è che, soprattutto nell’ora di pranzo, c’è da attendere un pochino prima di essere accompagnati ai tavoli, ma una volta ordinato, il servizio è molto veloce.

Quasi dimenticavo! Oltre allo staff gentilissimo, il cibo (in particolari i dolci) non sono affatto male.

[a pochi passi dal ristorante puoi trovare la statua di Greyfriars Bobby, lo Skye Terrier che ha custodito la tomba del suo padrone per 14 anni e che ha reso la storia famosa in tutto il mondo]

Medio

Howies Edimburgh

Howies

Howies mi ha colpito per lo stile, un vero gioiellino!

Possiede due locali, uno nel quartiere di Victoria Street, lungo Grassmarket e l’altro a Waterloo Place, poco distante da Calton Hill (li provati entrambi e quest’ultimo è il mio preferito).

I prezzi sono ottimi considerata la qualità.

Qui il cibo è davvero delizioso, i loro piatti più famosi sono la carne di cervo, salmone e l’haggis vegetariano!

Sei un’amante della birra? ad attenderti una lista artigianale.

Banoffee Pie

Banoffee Pie

David Bann

Con questo locale ci discostiamo un pochino dalla cucina scozzese e ci avviciniamo a quella vegetariana – Thailandese (che io adoro).

Il servizio è impeccabile, ad accoglierti un cestino di pane (rigorosamente integrale/cereali) e una caraffa di acqua con menta e limone.

Ogni piatto è una delizia, servito in modo impeccabile e con porzioni abbondanti.

Mi pento di non essere riuscita ad assaggiare i dolci, ero tanto curiosa quanto piena. Sigh!

Caro

Ho lasciato il meglio alla fine: The Witchery! Lo conosci?

The Witchery By the Castle

The Witchery by the Castle

Con il suo arredamento spettacolare è il ristorante più atmosferico di Edimburgo (e forse anche il più caro).

E’ situato a pochi passi dal Castello di Edimburgo e colpisce per il suo arredamento in stile gotico.

Sarà che sono una poveraccia ma il personale è molto (troppo) professionale: mi hanno accompagnato al tavolo, spostato la sedia, preso il tovagliolo (privandolo del fiocco rosso che lo avvolgeva) e sistemato sulle mie gambe!

Smancerie a parte, la qualità del cibo è davvero alta, il servizio è perfetto e se riesci a prenotare un tavolo nel Secret Garden a lume di candela, il pasto diventa un’esperienza magica!

Se vuoi concludere la serata in bellezza, il locale possiede anche delle camere – suite matrimoniali anch’esse in stile gotico, ognuna con un tema differente ma tutte con una caratteristica comune, il lusso!

The witchery Secret Garden

Prima di lasciarti, un consiglio: prenota con largo anticipo (principalmente al The Witchery)

Lascia un commento | Il tuo posto nel mondo

10 Comments
  • Stamping the World
    Posted at 11:05h, 25 luglio Rispondi

    haggis vegetariano??? Da provare!!!
    Non conoscevo questo piatto, non essendo mai stata in Scozia, e non ne avevo mai neanche sentito parlare, ma spesso non posso provare le pietanze tipiche dei posti che visito proprio perché sono con carne e pesce, E da vegetariana ne sto alla larga. 🙂

    • cristina
      Posted at 09:54h, 26 luglio Rispondi

      Secondo me l’haggis vegetariano è decisamente meglio di quello originale (forse mi lascio impressionare dagli ingredienti).
      E’ vero, la maggior parte dei piatti tipici dei paesi sono a base di carne o pesce ma ho notato che oramai quasi tutti si stanno adeguando proponendo anche piatti vegetariani… era ora!!! 🙂

  • Pietrolley
    Posted at 13:43h, 25 luglio Rispondi

    Mi sa che sono più da Elephant House! Ci andrei anche solo per il nome e per il locale visto da fuori 🙂
    Non sapevo la storia del cane.. sono andato a cercare qualcosa! Penso sia giusto che Bobby abbia questa fama, è una storia incredibile.

    • cristina
      Posted at 09:57h, 26 luglio Rispondi

      Si, la storia dello skye terrier è una cosa dolcissima <3
      Non ho foto dell'interno del locale ma affaccia internamente su un parco ed ha le tipiche vetrate in stile inglese XD davvero caratteristico. Ah, per non parlare delle foto della Rowling!

  • L'OrsaNelCarro
    Posted at 19:10h, 25 luglio Rispondi

    L’elephant house economico? Davvero? Proprio per via della Rowling mi aspettavo che fosse prettamente turistico-con relative mazzate 😛
    E sto sognando sul Witchery, lo stile gotico mi piace tantissimo e le attenzioni del personale sono il TOP le vorrei provare anche io una volta nella vita! Lo segno per direttissima questo locale Cris!
    Ma non l’ho mica capito se alla fine lo hai assaggiato l’haggis? Se si, com’era?
    A presto!

  • cristina
    Posted at 10:04h, 26 luglio Rispondi

    Ma sai che anche io credevo che l’elephant house fosse caro? E soprattutto che il cibo fosse scadente e invece è stata una rivelazione. Non credo sia stato necessario alzare i prezzi dal momento che dietro il locale c’è la famosa Università di Edimburgo, il “via vai” di ragazzi c’è a tutte le ore.
    Il the witchery è qualcosa di meraviglioso: candelabri, piante, gotico… ti piacerebbe sicuramente e fai bene a segnartelo!
    PS l’haggis non l’ho assaggiato personalmente ma il mio compagno ha gradito moltissimo XD

  • Celeste
    Posted at 22:35h, 26 luglio Rispondi

    Sono passata davanti a tutti questi locali ma non mi sono fermata. A pranzo optavamo per qualcosa di veloce, per cena abbiamo beccato i posti giusti (anzi, giustissimi) la prima volta e ci siamo tornati molto volentieri anche la seconda. Comunque il cibo scozzese è davvero ottimo, haggis incluso!

    • cristina
      Posted at 10:21h, 27 luglio Rispondi

      Anche per me il pranzo dev’essere un pasto veloce, mi piace coccolarmi a cena e cerco sempre di studiare il locale giusto e che m’ispira.
      Ora però sono curiosa: quali altri locali hai provato?
      Un bacione Celeste :*

  • Silvia Demick
    Posted at 16:45h, 09 agosto Rispondi

    Adoro l’haggis, nonostante il pensiero di come sia fatto non sia molto invitante, in effetti 😉
    Non conoscevo nessun di questi locali (a parte il pub, di cui avevo letto) e quello che mi ispira di più è sicuramente Howies, sia per il cibo che per l’atmosfera.
    Una volta nella vita non mi dispiacerebbe nemmeno cenare in un ristorante come The Witchery, anche se avrei sempre l’ansia di rovesciare il vino sulla tovaglia bianca, o un piatto sulla giacca del cameriere. Ma c’è un dress code oppure puoi andare anche “vestito da viaggio” senza sentirti troppo informale?

    • cristina
      Posted at 09:12h, 28 agosto Rispondi

      Cara Silvia, vedo che hai un fiuto niente male… Howies è il mio ristorante preferito: il cibo è davvero buono e a prezzi ottimi, provare per credere.
      Al The Witchery ho avuto la tua stessa ansia… fingevo di essere una altolocata ma con pessimi risultati. Lo dimostrava il mio abbigliamento: scarpe da ginnastica e jeans, al contrario di tutti gli altri clienti che erano in abiti super eleganti XD (ma tanto a loro interessa che al termine della cena, si paghi il conto ahaha)

Post A Comment

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: