Anversa : come raggiungerla da Bruxelles, tutte le attrazioni

L’avrai sentita nominare come il più importante centro di commercio di diamanti ma Anversa è molto di più: quinto porto più grande del mondo e con il suo ricchissimo centro culturale (è una delle capitali europee della moda) rappresenta l’avanguardia dello stile europeo del 21 secolo.

La più importante via pedonale, Meir, collega il quartiere dei diamanti con il centro storico, dove troviamo la piazza principale, il Grote Markt.

Grote Markt Anversa

Grote Markt [photo credit jackfre2 via flickr]

Una città compatta  da poter essere girata a piedi, passeggiando tra le sue strade medioevali e art nouveau.

Per ammirare i migliori esempi di architettura recati alla Central Station e prendi un autobus che passi per il residenziale quartiere di Zurenborg (sud-est della città).

Anche se nessuno di questi edifici è aperto al pubblico, gli splendidi balconi in ferro battuto, i tetti o le meravigliose vetrate non passeranno inosservate!

Cartina quartiere zurenborg

Se vuoi scoprire Anversa in tutte le sue sfaccettature, allora ti consiglio la Antwerp City Card che ti permetterà di visitare, gratuitamente, o comunque a tariffe più vantaggiose, le attrazioni più belle della città oltre ad usare gratuitamente i mezzi pubblici (compreso l’HopNstop).

La durata della carta ha inizio dal momento del primo utilizzo e puoi scegliere tu l’arco di tempo in base alle tue esigenze (24, 48, 72 ore).

Shopping: è conosciuta ormai come la città della moda e devo ammettere che è all’altezza della sua reputazione.

Possiede una grande diversità di centri commerciali, partendo dalla via pedonale principale, il Meir (oggi la più importante via commerciale della città) e proseguendo verso Leysstraat.

La cioccolata rimane comunque in cima alla lista!

Dove mangiare: ohhhhh non vedevo l’ora di affrontare questo argomento!!!
Come tutte le città del Belgio, le patatine fritte sono ovunque perciò “Frituur N°1“, situato nel centro storico, è il miglior posto dove mangiarle!

patatine Anversa

Dove dormire: anche qui, nonostante sia una città davvero piccola, le possibilità di scelta sono numerose; che la scelta ricada in un hotel di lusso o in un tradizionale ostello, il tuo soggiorno sarà elegante e di tendenza!

Nel week end gli alberghi propongo offerte last-minute.

Come arrivare: arrivando in treno da diverse città europee è necessario cambiare alla stazione Bruxelles-Midi con successivo collegamento per Antwerpen central station.

Clima: si riscontra un clima temperato con piogge molto frequenti, sia in estate che in inverno. La bella stagione va da aprile ad ottobre.

Ed ora, iniziamo! ma prima scarica il Diario di viaggio completo di musei e attrazioni.

Fotomuseum Anversa

Fotomuseum [photo credit Jörg-Peter Junk via flickr]

Inizio subito con la mia attrazione preferita 🙂 il Fotomuseum.

Se come me, sei appassionato di fotografia allora non puoi perderti questo affascinante museo. Possiede una vasta collezione di foto, ritratti e antiche macchine fotografiche.

Troverai anche un dispositivo costruito per lo Zoo di Anversa che mostra diverse immagini in successione.

BUS: 4, 12, 30

ZOO Antwerpen

ZOO Antwerpen [photo credit ArcheoNet Vlaanderen via flickr]

Situato nel centro della città, nelle vicinanze della stazione centrale, troviamo il più antico parco faunistico del Belgio, lo Zoo di Anversa.

Per quanto io sia contraria agli zoo e a tutto ciò che porta gli animali a vivere in cattività, esso rappresenta un’ oasi nel cuore della città, dove edifici e giardini sono monumenti protetti.

Momu Anversa

Momu – Museo della Moda [photo credit *Lie via flickr]

Bellissimo ed affascinante! Situato nel cuore del quartiere alla moda, spicca la sua imponente struttura.

Personalmente non pensavo potesse contenere tutta questa meraviglia: possiede circa 25.000 pezzi, presentate per temi e regolarmente rinnovate.

L’edificio accoglie anche la Flanders Fashion Institute.

Bus 12, 22, 180, 181, 182, 183

Middelheimmuseum

Middelheimmuseum

Un vero museo a cielo aperto. E’ un parco con una varietà di opere d’arte.

Super  consigliato se desideri una po’ di relax in una giornata di sole. Il castello è stato ristrutturato ed oggi possiede una caffetteria e una libreria.

BUS: 15, 17, 21, 32, 190, 195, 196, 197, 297                               TRAM: 7

Museum Mayer van den Bergh

Museum Mayer van den Bergh [photo credit VISITFLANDERS via flickr]

Ho scoperto questo museo per “caso”, grazie ad un’offerta con ingresso gratuito, e devo ammettere che sono rimasta piacevolmente colpita.

Leggermente fuori dal centro si nasconde un tesoro, che comprende oltre 3.000 opere d’arte raccolte dal collezionista Fritz Mayer Van Den Bergh. Il biglietto comprende anche la visita alla casa di Rubens.

Tram 7, 8, 12, 24                    Bus 9


Ti auguro un Buon Viaggio e contattami per qualsiasi informazione 🙂

 

Cristina

Lascia un commento iltuopostonelmondo

No Comments

Post A Comment

*

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: