Dubai cosa vedere in una settimana

Dubai può essere racchiusa in una sola parola: eccessiva.

Ogni cosa qui è oltremisura, i grattacieli, i centri commerciali con più di 1.200 negozi, hotel con oltre 5 stelle, fontane, acquari etc… insomma, potrei continuare all’infinito e per ogni cosa troverei il primato mondiale.

Una città tanto all’avanguardia quanto fedele alla sua cultura e religione. Ecco, forse è proprio questo a renderla affascinante.

Dubai cosa vedere in una settimana

Prima di lasciarsi contagiare dal lusso sfrenato della città ti consiglio di visitare quel che rimane della “vecchia” Dubai, il lato più autentico della città.

Tipici souk a Dubai

  • Souk

Nel quartiere Deira, il primo souk da non perdere è sicuramente quello dell’oro, anche qui abbiamo il primato come gold souk più grande del mondo.

Se sei bravo a contrattare si riesce sicuramente a concludere qualche buon acquisto, sembra infatti che i prezzi dell’oro siano uno dei più bassi del mondo.

Proseguendo verso il fiume lasciati guidare dagli aromi, vuol dire che ti stai avvicinando al souk delle spezie (Deira spice souk), il mio preferito.

Qui il profumo inebriante delle spezie ti invade (forse troppo), dall’incenso al curry e non puoi andartene senza aver negoziato per qualche buona spezia.

Souk delle spezie Dubai

L’ultimo souk da non perdere è quello dei tessuti (Bur Dubai souk) caratterizzato da abiti tradizionali anche se il vero punto forte sono le stoffe.

Come vuole la tradizione araba, è “quasi obbligatorio” contrattare per qualsiasi acquisto altrimenti corri il rischio di pagare la merce molto di più rispetto ad un normale negozio di Dubai.

Non è obbligatorio comprare nulla ma durante la visita verrai sicuramente assalito da numerosi venditori, sopratutto al mercato dell’oro.

Se non ami il caos ma vuoi comunque un assaggio di un souk tradizionale, puoi sempre visitare il Souk Madinat Jumeirah, una ricostruzione artificiale del classico mercato ma sempre con deliziose bancarelle artigianali.

-> Escursioni da Dubai: quali fare <-

Burj Khalifa

 

  • Burj Khalifa

Visibile da 95 chilometri di distanza, il Burj Khalifa rappresenta l’edificio più alto del mondo con i suoi 828 metri di altezza.

Dispone di due belvedere, il primo al 124° piano e il secondo al piano 148 situato a 555 metri di altezza e dispone di 57 ascensori.

L’ora migliore per ammirare Dubai dall’alto è al tramonto ma riuscire a trovare i biglietti per quell’ora risulta piuttosto difficile pertanto ti consiglio di prenotarli prima del tuo arrivo.

[è aperto tutti i giorni dalle 8:30 alle 22 – i biglietti d’ingresso immediati sono disponibili ogni giorno in numero limitato].

  • Jumeirah beach park

E’ la spiaggia più attrezzata di Dubai ed è qui che i turisti vengono a rilassarsi per combattere il caldo della città.

L’acqua è splendida e caratterizzata da tantissime palme, parchi, campi sportivi e ristoranti. Attualmente è chiusa per lavori di ristrutturazione.

Moschea Jumeirah

  • Moschea  Jumeirah

La Moschea Jumeirah è la più grande di Dubai e la più importante per la sua struttura architettonica, inoltre rappresenta una delle poche moschee visitabili anche ai non mussulmani.

Le visite guidate durano circa 1 ora e 15 minuti e consentono ai turisti di scoprire qualcosa in più sulla regione degli Emirati.

E’ richiesto un abbigliamento adatto (pantaloni corti almeno fino alle ginocchia e sono vietate magliette senza maniche), alle donne è richiesto di coprirsi i capelli e per entrare bisogna togliersi le scarpe.

Fontana Burj Dubai

  • Fontana di Burj Dubai

Questa straordinaria fontana si trova adiacente al grattacielo del Burj Khalifa ed è la più grande del mondo con i suoi 275 metri di lunghezza.

La struttura è stata creata dalla stessa compagnia che realizzò la fontana dell’Hotel Bellagio a Las Vegas, un sistema di 6 fontane in grado di produrre getti d’acqua alti fino a 150 metri che ogni giorno affascinano turisti da ogni parte del mondo.

Gli spettacoli sono gratuiti e vengono accompagnati da giochi di luce e musica della durata massima di 5 minuti.

Il posto migliore per ammirare lo show è la via principale situata fuori dal centro commerciale Dubai Mall, dal ponte che collega il centro commerciale e il souk Al-Bahar o dalle terrazze del Burj Khalifa.

[Spettacoli da sabato a giovedi 13 / 13:30  il venerdi 13:30 / 14 spettacoli serali dalle 18 alle 23 ogni 30 minuti]

Quartiere del Dubai Creek

  • Mall of Emirates

Hai mai sentito parlare della famosa pista da sci situata in un centro commerciale?

Ebbene, la Ski Dubai si trova proprio all’interno del Mall of Emirates, insieme ad altri 630 negozi, 14 sale cinema e il Magic Planet, un grande parco giochi per bambini.

[da domenica a mercoledi 10/22 – da giovedi a sabato 10/mezzanotte]

  • Dubai Mall

Dubai è una città sfarzosa e anche lo shopping si adegua a questo stile di vita creando a novembre 2008 il centro commerciale più grande e più visitato del mondo, il Dubai Mall.

Situato nel quartiere del downtown Dubai possiede 1.300 attività commerciali e accoglie il Dubai Aquarium & Underwater zoo [aperto tutti i giorni dalle 10 a mezzanotte] con migliaia di specie acquatiche e una pista olimpica di pattinaggio sul ghiaccio.

Dubai Miracle Garden

  • Dubai Miracle Garden

Un luogo fiabesco e mozzafiato ti aspetta al Dubai Miracle Garden, un giardino di 72.000 mq caratterizzato da profumi e colori di oltre 150 milioni di fiori.

Ha ottenuto tre Guinnes World Records, come il più grande giardino verticale e come scultura floreale del mondo a forma di Airbus A380.

Il miracle garden offre ai visitatori sempre qualcosa di nuovo e questa cosa è possibile soltanto con la chiusura estiva di circa 6 mesi, necessaria per proteggere le piante e i fiori dal troppo caldo.

Dubai vista dall'aereo

  • Consigli per la tua visita a Dubai

> Il periodo migliore per recarsi a Dubai va da Novembre ad Aprile, quando la temperatura è mite, permettendo comunque di fare il bagno nel Golfo Persico. I restanti mesi dell’anno sono troppo caldi e di conseguenza vedere la città risulta davvero complicato.

> Prima di partire controlla che non sia il periodo del ramadan, la fase di digiuno seguita dai mussulmani. In quel caso mangiare e bere in pubblico diventerebbe sconveniente.

> Evitare di acquistare come importate, il prezzo sarebbe decisamente alto, è conveniente comprare produzione locale (l’oro ad esempio è indicato).

> E’ facoltativo cambiare la moneta, tutti i negozi e taxi accettano la carta.

> Non è permesso bere alcool in luoghi pubblici ma soltanto nei locali e in quantità limitate. E’ vietato introdurre nel paese sostanza illegali, all’aeroporto i bagagli sono super controllati.

> Anche se la mentalità a Dubai è molto più aperta rispetto al resto dei paesi islamici è preferibile evitare effusioni in pubblico.

> Sopratutto per le donne è consigliato un abbigliamento sobrio, meglio evitare pantaloncini corti, gonne sopra il ginocchio o magliette troppo scollate. Per gli uomini invece non è permesso girare senza maglietta.

2 Comments
  • Andrea - Impronte Nel Mondo
    Posted at 13:45h, 28 Novembre Rispondi

    Si, effettivamente Dubai ci ha sempre dato l’idea di essere “eccessiva” e forse per questo non ci ha mai troppo ispirato. Anche se leggendo il tuo post, dovremmo ricrederci!
    Per esempio…ehm…ma esiste anche una città vecchia a Dubai?! Surprise…
    Ok, dovremmo rivalutare la meta!

    • cristina
      Posted at 10:35h, 04 Dicembre Rispondi

      Ebbene si ragazzi, esiste una parte vecchia e autentica di Dubai. Sicuramente si discosta molto dalla modernità e dalla ricchezza del resto della città ma proprio per questo a mio parere merita la visita.
      Neanche per me Dubai rientrava nella lista ma allo stesso tempo devo ricredermi, è una città che ti sorprende e imparerete ad apprezzarla.
      Un bacione! :*

Post A Comment