10 Curiosità e particolarità su Zanzibar

Non solo mare, abbronzatura e sabbia bianca, Zanzibar è patria anche di tante curiosità!

Andiamo a scoprire insieme le

 Curiosità e particolarità su Zanzibar

 

  • 1.

L’isola deve il proprio nome alla combinazione di due parole: “Zanj”, termine con cui i persiani indicavano i neri, e “Bar”, terra – pertanto “Terra dei Neri”.

Porte a Zanzibar

  • 2.

La capitale Stone Town è entrata a far parte del Patrimonio dell’Umanità Unesco non solo per il centro cittadino ma anche per la particolarità dei portoni delle case.

Esistono due stili principali, arabo e indiano. I primi si distinguono per le rappresentazioni sacre del Corano mentre i secondi risaltano per la presenza di borchie appuntite.

La porta d’ingresso viene considerata dalla popolazione la parte principale dell’abitazione, infatti si dice che più il portone è grande più era ricca la famiglia che vi abitava.

Basti pensare che prima veniva costruito il portone e solo successivamente gli si fabbricava intorno la casa.

-> Dove alloggiare a Zanzibar: quale costa scegliere <-

Spiagge di Zanzibar

  • 3.

Tutti la conosciamo come Zanzibar ma, in realtà, questo è il nome dell’intero arcipelago, che è composto da due isole: Unguja (quella più grande e più famosa) e Pemba (pressoché sconosciuta al turismo).

 

  • 4.

Zanzibar fu teatro nel 1896 di quella che è universalmente riconosciuta come la “guerra più breve della storia”, ben 38 minuti nei quali la Marina inglese risolse un tentativo di colpo di stato.

 

  • 5.

Freddie Mercury, il famoso leader dei Queen, nacque proprio a Zanzibar nel 1946 quando l’isola era ancora un protettorato britannico.

Dhow imbarcazione Zanzibar

6.

Durante il tuo soggiorno a Zanzibar non potrai fare a meno di notare il dhow, la tipica imbarcazione zanzibarina costruita interamente in legno e caratterizzata da una vela triangolare.

Una volta era l’unico mezzo che permetteva ai pescatori di andare in mare aperto, mentre ora viene utilizzato principalmente per le escursioni.

 

7.

La quasi totalità della popolazione zanzibarina è di religione musulmana, al contrario della Tanzania (nazione di cui formalmente fa parte) dove la maggioranza della popolazione è cristiana.

Colobo rosso Zanzibar

  • 8.

Zanzibar è l’unico habitat naturale di una particolare specie di scimmia, il Colobo rosso, chiamato cosi per il manto rosso che ne caratterizza la schiena.

Considerato negli scorsi decenni un animale a rischio estinzione, ad oggi per fortuna se ne contano quasi 6 mila esemplari e se vuoi vederne qualcuno puoi recarti sul’isola di Jozani.

 

  • 9.

Quella di Zanzibar è da sempre una delle economie più sviluppate rispetto a quella di molte nazioni del continente africano, basti pensare che nel 1973 fu la prima zona ad essere coperta dalla Tv a colori.

partita di calcio Zanzibar

  • 10.

Dopo decenni sotto il dominio dell’Oman, diventando parte del sultanato nel 1698 e importante crocevia nella tratta di spezie e di schiavi, Zanzibar acquisì autonomia nel diciannovesimo secolo, fin quando nel 1890 un accordo firmato da Gran Bretagna e Germania la pose sotto il controllo inglese.

Nel 1896 alla morte del sultano filo-britannico, un nipote tentò di appropriarsi del potere usurpando l’erede designato ed occupando il palazzo.

In tutta risposta gli inglesi per difendere la legittima linea di successione, e i loro interessi, diedero ordine alle navi di bombardare i rivoltosi ed in pochi minuti la situazione si risolse con la fuga dei golpisti.

 

Quali di queste curiosità su Zanzibar ti hanno colpito di più? Se ne conosci qualcun’altra e ti va di condividerla scrivimi pure!

 

 

 

 

 

6 Comments
  • Falupe
    Posted at 13:07h, 05 aprile Rispondi

    Sicuramente quella del portone. Costruire prima il portone e poi la casa… mi fa venire in mente una nota pubblicità che inquadrava un cancello nel nulla. Poi mi piacerebbe vedere da vicino un Colobo rosso; è troppo grazioso.

    • cristina
      Posted at 12:43h, 11 aprile Rispondi

      Anche a me la storia del portone ha affascinato tantissimo, sai? E poi il Colobo rosso era a rischio estinzione, per una volta siamo riusciti a salvare una specie animale! Incredibile

  • Pietrolley
    Posted at 23:29h, 14 aprile Rispondi

    Quella di Freddie Mercury ovviamente! Uno shock! Chi l’avrebbe mai detto?! Subito ho pensato se ci stessi prendendo in giro, ahahah!
    Anche i portoni, molto particolari! Incredibile che venivano costruiti prima di tutto il resto dell’edificio.

    • cristina
      Posted at 12:15h, 19 aprile Rispondi

      ahahah Pietro pensi che dico bugie? Esiste un vero e proprio tour per portarti alla scoperta della casa dove per anni ha vissuto Freddie Mercury.
      Anche a me affascina molto la storia dei portoni, non riesco ad immaginare la cosa, non so come spiegare.

  • Giovy
    Posted at 09:41h, 22 aprile Rispondi

    Zanzibar mi attira molto. Non sono mai stata da quelle parti. Ho visto altri pezzi d’Africa. Com’è messa a livello di vaccini e profilassi?

    • cristina
      Posted at 09:47h, 23 aprile Rispondi

      E’ tranquilla e non necessita di nessuna vaccinazione. Per me Zanzibar è un angolino di paradiso, con le sue spiagge e la gente che è fantastica!

Post A Comment

Confermo di aver letto, compreso ed accettato i termini della Normativa sulla Privacy, qui riportata, ai sensi degli artt. 13 e 14 del GDPR - Regolamento UE 2016/679.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: